Chi siamo

Il Policlinico San Pietro è dal 1963, anno della nascita, l’ospedale di riferimento per il territorio della zona occidentale della provincia di Bergamo, in particolare per le zone dell’Isola Bergamasca e della Valle Imagna. Recentemente ampliato e riammodernato (i lavori termineranno nel 2018) si estende su una superficie di 26.600 mq. e si presenta come un moderno ed efficiente ospedale, convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e dotato di Pronto Soccorso D.E.A., al servizio di una popolazione di oltre 150.000 abitanti.

Inserito nella rete della sanità bergamasca, negli ultimi anni il Policlinico è stato scelto da sempre più pazienti provenienti da altre città e regioni italiane (anche grazie alla vicinanza all’aeroporto “Il Caravaggio” di Orio al Serio), in virtù dell’alta specializzazione raggiunta in alcuni ambiti, come la procreazione medicalmente assistita, l’ortopedia e la cura dell’obesità.

In quest’ultimo ambito, in particolare, la presenza dell’Istituto Nazionale di Cura dell’Obesità (INCO), del Centro per i Disturbi dell'Alimentazione e dell’unità di Chirurgia Plastica Ricostruttiva, offre al paziente la sicurezza di poter essere seguito, passo dopo passo, in un percorso terapeutico personalizzato, multidisciplinare, d’eccellenza e completo. In linea con la mission perseguita, che si sintetizza in personalizzazione e umanizzazione, efficacia e qualità delle cure, innovazione tecnologica e efficienza dei processi organizzativi, e nell’ottica di garantire al paziente standard di qualità sempre più elevati, da luglio 2009 il Policlinico è certificato secondo le norme UNI EN ISO 9001.

La struttura è stata premiata inoltre, nel biennio 2014-2015, con due Bollini Rosa, riconoscimento assegnato da Onda-Osservatorio per la salute delle donne alle strutture che si distinguono per l’attenzione alle donne e alle loro esigenze. Tra i servizi in rosa, l’ostetricia-ginecologia (unità operativa, ambulatori, PS), il percorso nascita (con partoanalgesia gratuita 24 ore su 24, rooming in, corsi pre e post parto), la pediatria e neonatologia.


CODICE ETICO

L'importanza attualmente rivestita dal tema dell'etica d'impresa è comprovata dalla crescente adozione di Codici Etici aziendali.

In Italia il Codice Etico è stato introdotto con il D. Lgs. 231 del 8 giugno 2001, che ha inteso adeguare la normativa interna in materia di responsabilità delle persone giuridiche ad alcune convenzioni internazionali cui l'Italia aveva già da tempo aderito.

Come nell'accezione tradizionale, il Codice Etico dell’Istituto, rappresenta un fondamentale strumento per l'esternalizzazione dei principi che ispirano l'attività d'impresa, costituendo un documento nel quale vengono ufficialmente definiti i valori che caratterizzano l'Istituto, al rispetto dei quali deve uniformarsi il comportamento dei soggetti che in esso interagiscono.

Il Codice Etico è uno strumento indispensabile al fine di:

  • garantire un'equa ed efficace gestione delle transazioni e delle relazioni umane;
  • sostenere la reputazione dell'Istituto;
  • creare fiducia verso l'esterno.

La predisposizione del Codice Etico ha, come presupposto, l'introduzione di un Modello Organizzativo, atto a perseguire fondamentalmente due finalità:

  • impedire o ostacolare condotte contrarie alle prescrizioni di legge;
  • incentivare la migliore qualità delle attività svolte dall'Istituto, tramite i propri collaboratori, in considerazione dei valori espressamente individuati.

Scarica il Codice Etico Comportamentale


MODELLO ORGANIZZATIVO

Il D.Lgs. 231/2001, recante la “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica” ha introdotto la responsabilità in sede penale degli enti, per alcuni reati commessi nell'interesse o a vantaggio degli stessi; tale responsabilità si aggiunge a quella della persona fisica che ha realizzato materialmente il fatto. La responsabilità dell'ente/società è prevista sia per i reati commessi dai soggetti in posizione apicale, sia per i soggetti in posizione subordinata.

Per prevenire i reati previsti dal D.Lgs 231/01, l'Istituto si è dotato di un Modello Organizzativo, formalizzato con un documento in cui sono definite le procedure da seguire nello svolgimento delle attività, in maniera tale da rispettare i valori ed i principi enunciati nel Codice Etico.

Il modello di organizzazione e gestione degli Istituti Ospedalieri Bergamaschi:

  • individua le proprie attività, nel cui ambito possono essere commessi i reati;
  • prevede specifiche procedure per l'attuazione delle decisioni prese in relazione ai reati da prevenire;
  • prevede specifiche procedure dirette a programmare la formazione;
  • prevede le modalità di individuazione e gestione delle risorse finanziarie destinate all'attività nel cui ambito possono essere commessi reati;

L'Istituto si attiva anche per vigilare sul funzionamento e sull'osservanza del modello di organizzazione e gestione, attraverso un proprio organismo, dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo.

Al fine di assicurare la conoscenza dei principi espressi dal Codice Etico e di rendere noto il proprio modello organizzativo, gli Istituti Ospedalieri Bergamaschi, oltre ad attuarne una distribuzione capillare e a organizzare incontri informativi, ne ha deciso la pubblicazione sul proprio sito internet.

Scarica il Modello di Organizzazione Gestione e Controllo


CARTA DEI SERVIZI

X